La creazione della “regola” come tratto funzionale del giusto processo, l’individuazione del “rimedio” come sua necessaria conseguenza

ABSTRACT Il saggio analizza la giurisprudenza tradizionale in materia di impugnative negoziali, con particolare riferimento all’impugnazione del licenziamento. Lo scopo del saggio è valutare la compatibilità tra la ricostruzione dogmatica tradizionale, che vede nelle impugnative negoziali azioni costitutive appartenenti al genus dei diritti potestativi, e la tesi che identifica l’oggetto del processo (e del giudicato) […]

La disciplina sulla condanna alle spese del giudizio civile è incostituzionale

Corte costituzionale, Sen. 19 aprile 2018 n.77 Il giudice civile, in caso di soccombenza totale di una parte, può compensare le spese di giudizio, parzialmente o per intero, non solo nelle ipotesi di “assoluta novità della questione trattata” o di “mutamento della giurisprudenza rispetto a questioni dirimenti” ma anche quando sussistono “altre analoghe gravi ed […]

Avvocati e iscrizione d’ufficio alla gestione separata INPS: Il Tribunale di Cosenza cambia idea

Contrasto nella Sezione Lavoro del Tribunale di Cosenza Questione L’avvocato che, nelle annualità antecedenti all’entrata in vigore della riforma previdenziale del 2012, ha versato alla Cassa Forense il solo contributo integrativo, poiché esente per ragioni di reddito dall’obbligo di versamento del contributo soggettivo, era tenuto a iscriversi contemporaneamente alla Gestione Separata dell’INPS?   Soluzione del […]

Licenziamento per giustificato motivo oggettivo: è costituzionalmente legittimo il rimedio previsto dal “Jobs Act”?

Tribunale di Roma, Sen. 26 luglio 2017 Questione La previsione di un’indennità modesta, fissa, e crescente solo in base all’anzianità di servizio, in caso di illegittimità del licenziamento irrogato a un lavoratore assunto dopo l’entrata in vigore del “Jobs Act”, è un rimedio costituzionalmente adeguato? Soluzione La questione è “non manifestamente infondata” – e va, […]

I compensi dell’amministratore di società per azioni sono interamente pignorabili?

Corte di Cassazione Sezioni Unite Civili, Sen. 20 gennaio 2017, n.1545 Questione Gli emolumenti corrisposti all’amministratore, o al consigliere di amministrazione, di una società di capitali sono pignorabili per intero oppure nei limiti di 1/5, come previsto per quelli corrisposti ai lavoratori subordinati e ai collaboratori coordinati e continuativi? Soluzione Gli emolumenti corrisposti all’amministratore, o […]

Socio lavoratore di cooperativa: quali tutele per il licenziamento?

Corte di Cassazione Sezioni Unite Civile, Sen. 20 novembre 2017, n.27436 Questione La mancata impugnazione della delibera di esclusione priva il socio lavoratore di cooperativa dell’interesse all’impugnazione del licenziamento, irrogato contestualmente e in ragione dei medesimi fatti posti a base dell’esclusione? Soluzione Il socio lavoratore di cooperativa, che non ha impugnato la delibera di esclusione, […]